giovedì 4 agosto 2011

Un piccolo basco bicolore

Il modello viene da una rivista Profilo di quest'inverno, ma credo sia abbastanza comune.
Avevo pensato che potesse essere più carino un piccolo basco piuttosto che un berrettino: la mia piccola cominciava a crescere ed a diventare insofferente verso tutto ciò che stringe.
Il basco si realizza piuttosto in fretta, partendo dal bordo e chiudendo con diminuzioni progressive. Anche il punto è molto elastico: a maglie alte puntate fra le due maglie della riga precedente.
Il guaio è stato che il filo scelto rendeva poco. Avevo trovato in super offerta, per fine scorta (o fondo di magazzino?), un bel bianco perlato "Katai lux" della Filtes (60% cotone, 40% viscosa). L'effetto è setoso, il filo scivola per cui ho dovuto ricominciare più volte per trovare la circonferenza giusta. Purtroppo 50 grammi di questo filo non bastano per un cappellino taglia 6-9 mesi e, essendo esaurito il bianco, ho compensato con un rosa cipria, che ho poi ripreso con due giri a maglia bassa e bassissima sul bordo.
La bimba ha gradito finché doveva fare la modella e guardarsi allo specchio. Poi mi ha ribadito che in testa non le serve nulla, solo i riccioli d'oro che stanno spuntando.

Nessun commento:

Posta un commento